Si è concluso sabato 10 settembre la 73a Mostra del Cinema di Venezia. Alcuni vincitori erano ampiamente previsti, altri si sono rivelati delle vere sorprese.

Il Leone d’Oro è una di queste. A sorpresa vince il filippino Lav Diaz con The Woman Who Left — Ang Babaeng Humayo.

Il film in bianco e nero si svolge nel 1997 in un momento politico particolare per le Filippine. Come molti film del regista, il film è decisamente lungo: 3 ore e 46 minuti.

Il Leone D’argento e il Premio della Giuria vanno a Nocturnal Animals dell’ex stilista Tom Ford. Il dramma è basato sul romanzo Tony e Susan di Austin Wright.

 

A sorpresa c’è stato un ex aequo per il Leone D’Argento per la Miglior Regia. Il russo Andrei Konchalovsky vince con Paradise  il messicano Amat Escalante con il dramma fantascientifico La región salvaje.

 

La Coppa Volpi per la Migliore Attrice va ad Emma Stone per la sua performance nel musical La La Land 

Miglior attore l’argentino Oscar Martínez in El Ciudadano Ilustre.

Il Premio per la Miglior Sceneggiatura va a Noah Oppenheim per il film Jackie di Pablo Larraín. Il film ripercorre la vita di Jackie Kennedy dopo la morte del marito.

Fonte: Biennale di Venezia

Appassionato di Disney, Marvel, film, fumetti, serie TV e chi ne ha più ne metta. Ex studente del King's College London e LUISS.