[cs_content][cs_section parallax=”false” style=”margin: 0px;padding: 45px 0px;”][cs_row inner_container=”true” marginless_columns=”false” style=”margin: 0px auto;padding: 0px;”][cs_column fade=”false” fade_animation=”in-from-left” fade_animation_offset=”55px” fade_duration=”750″ type=”1/1″ style=”padding: 0px;”][x_share title=”condividi questo articolo” share_title=”” facebook=”true” twitter=”true” google_plus=”true” linkedin=”false” pinterest=”false” reddit=”false” email=”false” email_subject=”Hey, thought you might enjoy this! Check it out when you have a chance:”][x_raw_content][/x_raw_content][/cs_column][/cs_row][/cs_section][cs_section parallax=”false” style=”margin: 0px;padding: 45px 0px;”][cs_row inner_container=”true” marginless_columns=”false” style=”margin: 0px auto;padding: 0px;”][cs_column fade=”true” fade_animation=”in-from-left” fade_animation_offset=”55px” fade_duration=”750″ type=”1/1″ style=”padding: 0px;”][cs_text]Monolith – Primo Tempo

Soggetto: Roberto Recchioni

Sceneggiatura: Roberto Recchioni e Mauro Uzzeo

Disegni: Lorenzo “LRNZ” Ceccotti

 

Per molti versi Monolith è una cosa grossa, roba che va ampiamente al di là dell’albo che stiamo recensendo e tocca tutta una una serie di ambiti collaterali da renderlo importante già di suo.

Monolith nasce come fumetto e film contemporaneamente. Arriverà sugli schermi con la partecipazione diretta della Sergio Bonelli Editore insieme a Sky Italia  e Lock&Valentine . A pensarci bene è una cosa enorme ed anche un test per il futuro: chi può dire che succederà se il Monolith cinematografico dovesse andare bene?

Ma limitiamoci per ora solo al fumetto e all’albo intitolato Primo Tempo venduto in anmonolith-3teprima al Lucca Comics che racchiude la prima metà della storia. Il volume di per sé è sontuoso: copertina rigida, colore, patinato formato A4 per apprezzare al meglio i disegni di Lorenzo Ceccotti (in arte LRNZ).

Lo stile del disegnatore è molto simile alla pittura che utilizza e stravolge la classica gabbia Bonelli in base alle necessità e alla tensione narrativa. La sequenza iniziale è calma e rassicurante come la pubblicità che ci viene mostrata, in seguito inizia un crescendo di tensione visiva che guarda caso cala proprio quando entra in scena attivamente la Monolith.

 

L’idea alla base di tutta la storia è semplice: hai perso le chiavi della macchina più sicura del mondo e tuo figlio è chiuso dentro. Recchioni  e Uzzeo  ci raccontano questa semplice vicenda partendo da personaggi semplici al limite del bidimensionale: il marito apprensivo e la madre scapestrata. Le loro vicende sono una lenta premessa al sottotesto, neanche troppo nascosto, dell’intero albo: quando l’ossessione per la sicurezza diventa prigionia?

Il colore ha un ruolo centrale: aiuta a trasmettere stati d’animo e sensazioni. Tutta la parte iniziale della storia è dominata da colori pacati, le scene angoscianti come i sogni della protagonista assumono invece colorazioni scure e cupe, quasi in bianco e nero. Altre volte il colore fa da surrogato del suono, come nella scena dell’antifurto quando la pagina si ricopre di giallo trasmettendo ancora di più il senso del rumore insopportabile

monolith-4

In questo Primo Tempo la storia non decolla. Abbiamo solo un assaggio, vediamo gli eventi precipitare ed arrivare all’inizio del duello impari promesso dall’incipit di Monolith. L’albo finisce in quel punto dove solitamente al cinema si riaccendono le luci e si vanno a comprare altri pop-corn e la cosa non è molto gradevole.

Monolith – Primo Tempo è un albo che si fa leggere rapidamente e con piacere ma lascia l’amarezza della storia interrotta a metà e il desiderio di continuare la lettura. Aspetteremo qualche mese per il secondo volume e per l’edizione completa da edicola. Nel frattempo chi si è trovato a Lucca Comics ha avuto un ricco antipasto.

 [/cs_text][x_raw_content][/x_raw_content][x_feature_headline level=”h5″ looks_like=”h3″ icon=”amazon”]Qualche consiglio da Amazon[/x_feature_headline][x_feature_list animation_offset=”50″ animation_delay_initial=”0″ animation_delay_between=”300″][x_feature_box title=”La Battaglia di Campocarne YA – € 15,30″ title_color=”” text_color=”” graphic=”image” graphic_size=”150px” graphic_shape=”square” graphic_color=”#ffffff” graphic_bg_color=”#2ecc71″ align_h=”left” align_v=”middle” side_graphic_spacing=”50px” max_width=”none” child=”true” connector_width=”2px” connector_style=”dotted” connector_color=”#272727″ link_text=”ACQUISTALO SUBITO, CLICCA QUI” href=”http://amzn.to/2fgeQTu” href_title=”” href_target=”blank” link_color=”” graphic_image=”http://www.cinefusi.it/wp-content/uploads/2016/11/01-20.jpg” graphic_animation=”flip”]- [/x_feature_box][x_feature_box title=”Dragonero, Il Risveglio del Potente – € 15,30″ title_color=”” text_color=”” graphic=”image” graphic_size=”150px” graphic_shape=”square” graphic_color=”#ffffff” graphic_bg_color=”#2ecc71″ align_h=”left” align_v=”middle” side_graphic_spacing=”50px” max_width=”none” child=”true” connector_width=”2px” connector_style=”dotted” connector_color=”#272727″ link_text=”ACQUISTALO SUBITO, CLICCA QUI” href=”http://amzn.to/2fgcPGO” href_title=”” href_target=”blank” link_color=”” graphic_image=”http://www.cinefusi.it/wp-content/uploads/2016/11/02-20.jpg” graphic_animation=”flip”]- [/x_feature_box][x_feature_box title=”Dylan Dog, Mater Morbi – € 14,45″ title_color=”” text_color=”” graphic=”image” graphic_size=”150px” graphic_shape=”square” graphic_color=”#ffffff” graphic_bg_color=”#2ecc71″ align_h=”left” align_v=”middle” side_graphic_spacing=”50px” max_width=”none” child=”true” connector_width=”2px” connector_style=”dotted” connector_color=”#272727″ link_text=”ACQUISTALO SUBITO, CLICCA QUI” href=”http://amzn.to/2fZzOoM” href_title=”” href_target=”blank” link_color=”” graphic_image=”http://www.cinefusi.it/wp-content/uploads/2016/11/03-10.jpg” graphic_animation=”flip”]- [/x_feature_box][/x_feature_list][x_author title=”L’autore” author_id=””][x_share title=”condividi questo articolo” share_title=”” facebook=”true” twitter=”true” google_plus=”true” linkedin=”false” pinterest=”false” reddit=”false” email=”false” email_subject=”Hey, thought you might enjoy this! Check it out when you have a chance:”][/cs_column][/cs_row][/cs_section][/cs_content]