La DC Comics è tornata. E lo ha fatto con grande stile.
Sono poco più di tre mesi che è cominciato il reboot fortemente voluto e strutturato da Geoff Johns, apprezzatissimo fumettista ora a capo della divisione cinematografica DC (con un ruolo simile a Kevin Feige della Marvel).

02

Riuscendo a mantenere praticamente intatti gli archi narrativi del New 52, Rebirth ha promesso di rilanciare quell’idea di puro eroismo propria della storia DC.

Numeri alla mano, sembra che l’operazione stia funzionando alla grande e i fumetti DC, nettamente in testa nelle classifiche americane, stanno disintegrando ogni record:

12 milioni di copie fisiche distribuite in tutta l’estate (escluse quelle digitali)

12 albi hanno superato le 200.000 copie vendute, 60 le 100.000 e 21 sono già stati ristampati più volte.

DC Universe: Rebirth #1 (scritto dallo stesso Johns) ha venduto più di 350.000 copie

Harley Quinn #1 ha venduto più di 400.000 copie

Stiamo parlando di un successo maggiore del 29% del reboot del 2011 New 52 (già ottimo di per sé).

Probabilmente i meriti sono da attribuirsi sopratutto a Geoff Johns, che è riuscito in un’unica mossa ad accontentare i vecchi fan (rimasti in parte delusi dal New 52) e i nuovi fan che hanno cominciato a seguire l’universo DC con il reboot del 2011, lasciando il regalo d’addio perfetto alla divisione fumettistica della DC.
Sicuramente un grande mano la DC l’ha ricevuta anche dal suo universo cinematografico, che proprio in questa estate ha fatto anch’esso registrare grandi numeri di vendite.

 

Fonte: Newsrama