[cs_content][cs_section parallax=”false” style=”margin: 0px;padding: 45px 0px;”][cs_row inner_container=”true” marginless_columns=”false” style=”margin: 0px auto;padding: 0px;”][cs_column fade=”false” fade_animation=”in-from-left” fade_animation_offset=”55px” fade_duration=”750″ type=”1/1″ style=”padding: 0px;”][x_share title=”condividi questo articolo” share_title=”” facebook=”true” twitter=”true” google_plus=”true” linkedin=”false” pinterest=”false” reddit=”false” email=”false” email_subject=”Hey, thought you might enjoy this! Check it out when you have a chance:”][x_raw_content][/x_raw_content][/cs_column][/cs_row][/cs_section][cs_section parallax=”false” style=”margin: 0px;padding: 45px 0px;”][cs_row inner_container=”true” marginless_columns=”false” style=”margin: 0px auto;padding: 0px;”][cs_column fade=”true” fade_animation=”in-from-left” fade_animation_offset=”55px” fade_duration=”750″ type=”1/1″ style=”padding: 0px;”][cs_text]

juric2

Continua l’intermezzo alla saga di OrfaniJuric. Nel primo numero abbiamo visto i primi anni del personaggio. Ora, in questa seconda parte della trilogia, si iniziano a vedere i primi legami con i principali eventi della serie.

Si parte con il passaggio di testimone tra presente e passato e quello tra Recchioni e la Barbato.  Nell’introduzione vediamo i problemi e i giochi di potere che la biografia della Juric sta scatenando.  L’impressione è che tutto questo si allaccerà con la successiva stagione ma per adesso fa solo da prologo alla storia di Paola Barbato.

I ritmi narrativi restano molto più densi, la trama più politica e profonda. Sono gli anni del trionfo di Jsana La ragazza manipolatrice è diventata centro di una ragnatela di complotti che tirano le fila del mondo.

Orfani ha sempre avuto un forte richiamo all’attualità e al mondo reale ma mai come ora la sensazione è di vedere il vero funzionamento dietro le quinte del mondo. La manipolazione dell’opinione pubblica, i complotti, gli interessi intorno all’Africa e i migranti. Tutto è inserito in contesto realistico e verosimile che porta il lettore a domandarsi se le cose non vadano effettivamente così anche nel mondo reale.

Nello specifico vediamo anche le origini di villian della Dottoressa Juric. Origini che avvengono in un contesto così brutale e disturbante anche livello psicologico come raramente si è visto nell’ambito del fumetto popolare. dando uno spessore ed una tragicità nuova al personaggio. in questo numero Paola Barbato da origine al personaggio che abbiamo imparato a odiare in Orfani.

l’epilogo torna al presente. Continuano i giochi di potere ma soprattutto Recchioni ci tiene a sottolineare come la Juric possa essere sia più che un personaggio della serie. Che forse i suoi complotti e l’inadeguatezza dei suoi avversari la pongono come un deus ex machina negli eventi delle successive stagioni.  Come se tutto facesse “parte del piano”. Rileggendo le manipolazioni e gli scopi di Jsana Juric attraverso le varie stagioni di Orfani ne emerge la figura di manipolatrice molto simile ad altri personaggi già visti nella fantascienza classica.

Nel Ciclo della Fondazione di Asimov. gli eventi venivano innescati da Hari Seldon, sociologo ideatore della psicostoria: un modo di prevedere i comportamenti delle masse tramite formule matematiche. La storia del Ciclo della Fondazione ruota interamente sull’inevitabilità dei protagonisti di allontanare gli eventi dalle previsioni di Hari.

Potremmo essere davanti a qualcosa di simile: Jsana potrebbe essere un Hari Seldon spogliato del caratteristico ottimismo di Asimov. La dottoressa potrebbe avere un piano sul lunghissimo periodo che prescinde dalla sua sopravvivenza e dalle azioni degli altri mediocri contendenti in campo.

Potrebbe essere e forse questa trilogia potrebbe svelarci qualcosa al riguardo.

[/cs_text][x_raw_content][/x_raw_content][x_author title=”L’autore” author_id=””][x_share title=”condividi questo articolo” share_title=”” facebook=”true” twitter=”true” google_plus=”true” linkedin=”false” pinterest=”false” reddit=”false” email=”false” email_subject=”Hey, thought you might enjoy this! Check it out when you have a chance:”][/cs_column][/cs_row][/cs_section][/cs_content]