[cs_content][cs_section parallax=”false” style=”margin: 0px;padding: 45px 0px;”][cs_row inner_container=”true” marginless_columns=”false” style=”margin: 0px auto;padding: 0px;”][cs_column fade=”false” fade_animation=”in-from-left” fade_animation_offset=”55px” fade_duration=”750″ type=”1/1″ style=”padding: 0px;”][cs_text]A cura di Stefano Ficca – 21/01/2017[/cs_text][x_raw_content][/x_raw_content][cs_text]

Jackson Winters è un genio del crimine che sta marcendo in galera dopo che il suo ultimo colpo è andato male. La sua vita non offre grandi prospettive finché il ricco miliardario Markus Schrecken non lo tira fuori dai guai, e dal carcere, per affidargli un colpo impossibile: rubare un fantasma da una casa stregata. Questo è Ghosted in due parole: una versione paranormale di Ocean’s Eleven e pellicole dello stesso genere. Un’idea molto originale che subito suscita interesse nel lettore. Purtroppo non è tutto rose e fiori.

Come già detto, Ghosted  prende a in prestito la struttura delle storie criminali sulle grandi rapine. La meccanica è ben rodata ed all’inizio funziona portando subito il lettore all’interno della vicenda. Permettendo a Joshua Williamson di presentare rapidamente i personaggi ed entrare nel vivo della storia.

Purtroppo già dall’inizio si avvertono i primi scricchiolii della struttura narrativa: nella parte iniziale non è ben chiaro chi sia Jackson e cosa abbia fatto. Quando il lavoro viene presentato al nostro protagonista e alla sua squadra nessuno batte ciglio all’idea di “rubare un fantasma”. Lo stesso Jackson non sembra avere nessun tipo di qualità che lo renda idoneo per il lavoro.

L’intera situazione appare forzata su un binario già stabilito – come se l’autore avesse deciso di lasciar perdere alcune obiezioni logiche pur di raccontare quello che aveva in mente – Seguendo uno spunto iniziale che però, per quanto valido, non regge ad uno sviluppo più approfondito.

Il resto della storia ruota intorno al gruppo di criminali, medium e occultisti messo insieme da Jackson per risolvere il problema principale del suo nuovo lavoro: come si cattura un fantasma. Fortunatamente Williamson non usa soluzioni facili a base di magie e tecnologie varie evitando una deriva alla Ghostbusters e simili.

Prezzo: EUR 12,66
Da: EUR 14,90

Uno dei meriti di Ghosted  è quello di cercare di rimanere “credibile” in un contesto fantastico. Williamson decide di volare basso, senza sprofondare troppo nel soprannaturale evitando che ci sia qualche deus ex machina mistico che risolva tutta la situazione.

Sfortunatamente questo non salva Ghosted. I personaggi sono caratterizzati appena, la trama forzata e lo stesso finale, pensato per stupire con un plot twist, risulta essere improvvisato e non del tutto chiaro nel suo svolgimento.

I disegni di  Goran Sudzuka hanno il giusto tratto per il tono della vicenda, in alcune sequenze risultano piacevoli e d’impatto. Si tratta però di un lavoro sulla sufficienza che non colpisce e non è in grado di sollevare il livello generale dell’albo.

Ghosted  è una serie edita da  Skybound, tradotta e pubblicata in Italia da Saldapress.  Il primo volume è autoconclusivo ed anzi, scoprire che esiste un proseguo lascia stupiti proprio perché la vicenda si conclude perfettamente. Ad ogni modo, secondo noi non vale la pena di approfondire.

[/cs_text][x_raw_content][/x_raw_content][/cs_column][/cs_row][cs_row inner_container=”true” marginless_columns=”false” style=”margin: 0px auto;padding: 0px;”][cs_column fade=”false” fade_animation=”in” fade_animation_offset=”45px” fade_duration=”750″ type=”1/1″ style=”padding: 0px;”][x_custom_headline level=”h2″ looks_like=”h6″ accent=”true” class=”cs-ta-left”]acquista su amazon.it[/x_custom_headline][x_raw_content]

Prezzo: EUR 12,66
Da: EUR 14,90
Prezzo: EUR 12,66
Da: EUR 14,90
Prezzo: EUR 12,66
Da: EUR 14,90
[/x_raw_content][/cs_column][/cs_row][/cs_section][cs_section parallax=”false” style=”margin: 0px;padding: 45px 0px;”][cs_row inner_container=”true” marginless_columns=”false” style=”margin: 0px auto;padding: 0px;”][cs_column fade=”false” fade_animation=”in” fade_animation_offset=”45px” fade_duration=”750″ type=”1/1″ style=”padding: 0px;”][x_author title=”L’autore” author_id=””][x_share title=”condividi questo articolo” share_title=”” facebook=”true” twitter=”true” google_plus=”true” linkedin=”false” pinterest=”false” reddit=”false” email=”false” email_subject=”Hey, thought you might enjoy this! Check it out when you have a chance:”][/cs_column][/cs_row][/cs_section][/cs_content]