Titolo film: Franca: Chaos and Creation

Data uscita: 2017-09-25

Regista: Francesco Carrozzini

Attori: Franca Sozzani, Francesco Carrozzini, Bruce Weber, Baz Luhrmann

Genere: Documentario

74
Sending
Voto Utenti 0 (0 voti)

Francesco Carrozzini si cimenta nella creazione di un ritratto intimo di sua madre, Franca Sozzani, leggendario direttore di Vogue Italia.

Franca: Chaos and Creation è stato girato successivamente alla morte del padre del regista. Il film director italiano si era reso conto di non conoscere il genitore defunto così profondamente come avrebbe dovuto, perciò ha deciso di intervistare tutto ciò che gli restava: la madre, cercando di instaurare, in tal modo, una connessione più profonda.

Ebbene, il regista ha raggiunto gli obiettivi prefissati andando a scoprire i lati sia più privati sia già noti della madre. In questo film, grazie alle interviste ai vari personaggi famosi e alla stessa Franca, riusciamo a comprendere a 360 gradi il carattere di quest’ultima. Franca si dimostra una donna forte, ostinata, diligente, determinata e soprattutto coraggiosa, tanto da riuscire a dare un nuovo impulso al mondo della moda. Franca: Chaos and Creation dimostra che una piccola azione, che sia un’intervista o semplicemente prendersi del tempo con una persona che si ama, può la relazione a uno step successivo, proprio come è successo a Francesco e Franca.

Il documentario sembra per certi versi un film impressionista grazie alle immagini forti di Vogue Italia. Inoltre, l’opera ha una sceneggiatura molto valida, in quanto riesce a farci immedesimare completamente in Franca, risultando toccante e, a volte, anche divertente.

Ciò che non va in questo documentario è il montaggio: alcune scene avrebbero dovute essere inserite in altri punti del film a favore della linearità, altre sono tagliate a metà senza una conclusione. Per di più, il finale risulta particolarmente rapido. Nonostante ciò, Franca: Chaos and Creation si rivela un film degno di nota e gran parte del merito va allo stesso regista. La difficoltà era infatti più emotiva che pratica, intervistare la propria madre non è probabilmente facile come sembra, chapeau!

Laureato in comunicazione pubblica e d'impresa alla sapienza. Appassionato di cinema, serie tv, musica, calcio e videogames. Socievole, logorroico, pensieroso e molto ripetitivo.