estate box office

Questa è stata un estate particolare secondo Variety. Infatti i film che hanno avuto successo sono stati dei mega hit mentre i film che hanno floppato lo hanno fatto in modo altrettanto fenomenale. Non ci sono stati infatti film che hanno incassato tra i 200 e i 300 mln di dollari negli Stati Uniti

Si va da Alla Ricerca di Dory e Captain America: Civil War, mega hits da un miliardo di dollari in tutto il mondo  Ghostbusters, Il GGG e Warcraft.

“C’è la tendenza”, dice Jeff Bock, un analista,” di produrre dei franchise. Gli studios voglion merchandise, ricavi aggiuntivi, ormai il box office da solo non conta”:

Nel mercato statunitense i film Disney hanno ottenuto il 26% degli incassi totali estivi rispetto al 16% della Warner Bros, seconda classificata. Anche la Disney ha tuttavia avuto la sua dose di flop quali Il GGG e Alice. Tuttavia, lo studio ha distribuito 15 film in meno della Warner rendendo il proprio risultato alquanto stupefacente.

A mandare su gli incassi sono stati l’animazione (Dory, Pets) e gli Horror (The Purge, Lights Out, Man in the Dark). Gli horror sono anche primi per guadagni in proporzione al budget rendendo il genere il migliore in cui investire.

Molti nuovi capitoli di Franchise importanti hanno avuto risultati deludenti, il che fa sorgere domande sul loro futuro. Parliamo di Star Trek Beyond, X Men Apocalisse, Independence Day e L’era Glaciale.

La Cina è diventato un mercato estremamente importante, l’unico in grado di salvare Warcraft da un incasso disastroso. Allo stesso tempo, L’Era Glaciale incassa più nei mercati internazionali che negli Stati Uniti.

Fonte: Variety

Appassionato di Disney, Marvel, film, fumetti, serie TV e chi ne ha più ne metta. Ex studente del King's College London e LUISS.