Titolo film: Addio Fottuti Musi Versi

Data uscita: 2017-11-09

Regista: Francesco Ebbasta

Attori: Ciro Priello, Fabio Balsamo , Beatrice Arnera, Roberto Zibetti, Simone Ruzzo

Genere: Fantascienza, Commedia

47
Sending
Voto Utenti 0 (0 voti)

Partire o restare? Inseguire i propri sogni o accettare un lavoro qualunque? Piselli o fave? E soprattutto: è più facile trovare lavoro in Italia o nello spazio?

E’ improbabile trovare qualcuno che non conosca o non abbia mai sentito parlare dei TheJackal, la casa di produzione indipendente con sede a Napoli, nata nel 2006 da un collettivo di amici videomakers; il gruppo è oggi all’apice della loro fama, nata sul web e su Youtube grazie a video irriverenti e parodistici assolutamente irresistibili, tra cui Lost in Google, Gli effetti di Gomorra sulla gente e Gay Ingenui. La loro forza è la grande passione per la settima arte, unita a una recitazione stile slapstick dei membri di cui il volto simbolo è Ciro Priello.

I TheJackal sono adesso al cinema con il primo lungometraggio: Addio Fottuti Musi Verdi, una parodia fantascientifica sull’Italia della crisi condito con il loro caratteristico humor surreale e dissacrante. Il protagonista, Ciro, è un super qualificato grafico pubblicitario che lavora in una friggitoria napoletana gestita da cinesi, e con l’amico del cuore Fabio (Fabio Balsamo) come videomaker di matrimoni di inenarrabile bruttezza, provando nel frattempo a far decollare la sua carriera con scarsissimi risultati; così, quasi per errore, finisce per spedire il curriculum nello spazio.
Addio Fottuti Musi Verdi rientra in quella categoria di film che spingono sul successo dei fenomeni del web (come Game Therapy con gli youtuber Favij e Clapis), forti del consenso del pubblico più giovane e con risultati spesso ridicoli. La pellicola dei TheJackal sembra però comportarsi in un modo del tutto autonomo: consci del fatto che il film sia una parodia diretta, certe scelte di regia e trama e altro sono prese con leggerezza e superficialità, al contempo lo humor fisico e sopra le righe, calcolato per la durata media di un video per il web, non si addice alla lunghezza di un film per il grande schermo, finendo così per stancare presto (nonostante l’innata simpatia degli attori protagonisti). Dato l’amore del gruppo napoletano per il cinema, ci si aspettava un po’ più di serietà, considerata anche la sontuosa produzione Cattleya/Rai Cinema.

Ai TheJackal non si può voler male perché a fare quello che fanno sono bravi; ma non sono ancora pronti per il cinema e forse non lo saranno mai.

Addio Fottuti Musi Verdi sarà al cinema a partire dal 9 novembre.

 47/100

Pierfranco nasce a Chiavari, il 1 aprile 1994, da Vittorio Allegri (giornalista) e Elisabetta Dallorso (insegnante). Si diploma al Liceo Classico Federico Delpino di Chiavari, dove si avvicina alla scrittura e alla recitazione. L’anno successivo si iscrive alla facoltà di Lingue Straniere dell’Università di Genova, coltivando nel frattempo la passione per cinema e scrittura. Perde presto interesse per l’università e decide di seguire la passione per il cinema, iscrivendosi alla Scuola Holden di Torino per seguire i corsi di cinematografia del college di Filmaking, dove si diploma nel 2015. Dopo una breve esperienza da attore e a Torino, al momento studia alla Sapienza di Roma, continuando comunque una produzione di sceneggiature e cortometraggi in qualità di attore.